Come si apparecchia la tavola per il cenone della vigilia del 25 Dicembre o per il pranzo di Natale?

Il Natale si avvicina ed eccovi servita una ricetta semplicissima da preparare durante le feste.Come si apparecchia la tavola per il cenone della vigilia del 25 Dicembre o per il pranzo di Natale? Natale ormai si avvicina rapidamente e in men che non si dica ci sarà davvero da correre!

original_Pranzo-di-Natale-2011.jpg

Tanto vale allora organizzarsi per tempo, sia per quanto riguarda i regali, che per le ricette e i dettagli pei il pranzo di Natale. Per questo motivo oggi vi insegniamo ad apparecchiare la tavola di Natale 2011. Perché per le feste natalizie non bastano solo i menù speciali: anche l’ambiente in cui si accolgono gli ospiti è assolutamente importantissimo!Largo quindi ad addobbi e decorazioni in grado di creare una fantastica sensazione di calore, e di dare un tocco magico tanto alla tavola quanto all’arredamento: solo in questo modo la festa sarà ancora più bella.È una vera e propria arte, quella di apparecchiare la tavola per il pranzo di Natale. Ma basta seguire pochi semplici consigli per farlo al meglio.Tavola di Natale 2011: ecco come apparecchiarla1) La tovaglia: sceglietela di colori tradizionali, come il rosso, il bianco e il verde. Meglio ancora se con motivi natalizi ricamati o stampati, oppure con fili argento o dorati.2) Tovaglioli: devono essere necessariamente abbinati alla tovaglia, un assoluto no a quelli di carta! Possono essere a contrasto se la tovaglia è a tinta unita, o riprenderne una delle tonalità se invece è decorata a fantasia. Potete inoltre arricchirli con un rametto di vischio o di abete, una piccola pallina di natale o una pigna o una ghianda, in modo da impreziosire l’atmosfera.3) Decorazioni: mai troppo grosse o pacchiane. Prediligetele piccole e raffinate, e disponetele a distanza regolare lungo tutta la tavola. Lasciatele perdere le candele profumate che alterano l’odore del cibo e prediligete invece quelle neutre, possibilmente piccole, rotonde e rosse. Un’alternativa? Piccoli lumini galleggianti in tazze rosse che avrete riempito di acqua e petali di rosa.4) Centrotavola: utilizzate fiori freschi e molto colorati, ma con una predilezione per le tonalità di bianco e rosso. Non dimenticate foglie verdi e molto lucide: questi tre colori assieme creano l’atmosfera natalizia perfetta.5) Segnaposto e sottopiatti: vanno abbinati a tutti i componenti della tavola.6) Piatti e bicchieri: optate per la classica porcellana bianca per quanto riguarda i primi, prediligete invece i calici di cristallo per i secondi.7) Posate: la disposizione che dovrete seguire prevede le forchette a sinistra (con numero variabile a seconda delle portate che servirete), il coltello a destra così come il cucchiaio, forchettine o cucchiaini da dolce vanno in alto, sopra il piatto.8) Spezzafame: disponete sul tavolo pane e grissini prima di servire le portate, così come vino (che andrà lasciato respirare) e acqua. Involtini di salmone INGREDIENTIsalmone affumicato, insalata russa,olio extra veregine di oliva,  rucola,cenone della vigilia del 25 Dicembre ,menù speciali,apparecchiare la tavola di Natale 2011, decorazioni,creare una fantastica sensazione di calore, regali, ricette pei il pranzo di Natale,colori tradizionali,200 grammi di salmone affumicato, insalata russa, olio extra veregine di oliva, rucolaPreparazioneDisponete le fette di salmone su un piatto. In ogni fetta mettete un cucchiaio di insalata russa (preparata da voi o giù pronta), quindi arrotolatele. Su una pirofila disponete la rucola e su questo letto

Pasta ai broccoli

                                                                INGREDIENTI

300 g di broccoli
4 spicchi d’aglio
2 cucchiai d’olio extravergine di oliva
pepe
sale
250 ml di brodo vegetale
160 g di pasta

cucinare i broccoli
risciacquare poi  pulire i broccoli
Cuocerle per 30 minuti a vapore, oppure lessarle per 8 minuti in abbondante acqua salata e scolarle accuratamente per non romperele.
In una capace padella soffriggere gli spicchi d’aglio spellati nell’olio. Quando si saranno dorati, togliere la padella dal fuoco qualche istante per far passare un poco il calore.
Riportare la padella sul fuoco ed unire le cime dei broccoli. Farle soffriggere a fiamma vivace per qualche minuto, unire una manciata di pepe e regolare di sale. Unire un paio di cucchiai di brodo, abbassare la fiamma e farli cuocere per 4-5 minuti.
Lessare la pasta in abbondante acqua salata e, poco prima di scolarla, aggiungere un mestolino di acqua di cottura nella padella del condimento, quindi accendere il fuoco.
Saltare la pasta scolata a fiamma vivace nella padella del condimento per qualche minuto, girando di frequente.
Servire immediatamente.

PASTA DI ABBINAMENTO IDEALE

Orecchiette, gramigna, fusilli.

Pasta con acciughe e peperoni

INGREDIENTI
peperone rosso,rametti di prezzemolo,brodo vegetale,l'aglio spellato,filetti di acciuga dall'olio,ricetta,ricette veloci,primi piatti
1 piccolo peperone rosso
3-4 rametti di prezzemolo
160 g di pasta
4 filetti di acciuga sott’olio
250 ml di brodo vegetale
1 cucchiaio d’olio extravergine di oliva
2 spicchi d’aglio
sale
pepe

PREPARAZIONE

Lavare il peperone, rimuovere il torsolo, i semi ed i filamenti bianchi e tagliarlo a listarelle larghe mezzo centimetro e lunghe 5 circa.
Lavare il prezzemolo, tamponarlo con carta da cucina, selezionarne le foglie e tritarle finemente con la mezzaluna su un tagliere.
Sgocciolare i filetti di acciuga dall’olio, tamponarli con carta da cucina e spezzettarli.
Scaldare il brodo.
Mettere in una padella l’olio, l’aglio spellato, le acciughe ed il prezzemolo. Portare sul fuoco e far soffriggere dolcemente per un paio di minuti.
Unire i peperoni e cuocere per un paio di minuti a fiamma vivace. Unire un pizzico di sale, 1 mestolo di brodo e cuocere per 10 minuti a fiamma media coperto.
Lessare la pasta in abbondante acqua salata e, poco prima di scolarla, aggiungere mezzo mestolo di acqua di cottura nella padella del condimento, quindi accendere il fuoco.
Saltare la pasta scolata a fiamma vivace nella padella del condimento per qualche minuto, girando di frequente.
Servire immediatamente con una grattugiata di pepe.

PASTA DI ABBINAMENTO IDEALE

Fusilli bucati, fusilli, caserecce, pasta corta e riccia in genere.

Cannelloni di paccheri al forno

INGREDIENTI
cannellonipaccheriforno.jpg
besciamella preparata con 400 ml di latte
400 g di ragù
240 g di pasta tipo paccheri
olio extravergine di oliva
40 g di Parmigiano Reggiano grattugiato

PREPARAZIONE

Preparare la besciamella ed il ragù secondo le relative ricette.
Lessare la pasta in abbondante acqua bollente salata in cui si è messo un filo d’olio e scolarla piuttosto al dente.
Imburrare una pirofila capace abbastanza da contenere tutti i paccheri stesi, versarvi un po’ di besciamella e cospargerla con un cucchiaio. Unire uno o due cucchiai di ragù spargendoli uniformemente sulla besciamella.
Riempire i paccheri con un po’ di ragù e disporli in fila nella pirofila.
Coprire con la restante besciamella, distribuireil ragù avanzato e cospargere di Parmigiano Reggiano grattugiato.
Infornare a 200° C per 15-20 minuti.
Se necessario, per ottenere una migliore doratura superficiale, accendere il grill e cuocere per altri 5 minuti.

NOTES

Il tempo di preparazione non include quello per la realizzazione del ragù e della besciamella che, secondo le ricette del nostro sito, sono di 3 ore e mezza e 20 minuti.
Il ragù può essere preparato in anticipo e conservato in frigorifero. Se sarà freddo risulterà anzi più facile farcire i paccheri.
Questa pasta può essere preparata un giorno prima e lasciata in frigorifero fino al momento di gratinarla.
E’ possibile anche congelarla, si conserva così per 3 mesi circa. Al momento di consumarla metterla nel frigorifero la sera prima e scaldarla al momento di mangiarla nel forno come descritto in precedenza.

Bucatini salsiccia e pomodoro

INGREDIENTI
salsiccia,vino bianco secco,passata di pomodoro,pasta,olio extravergine di oliva,bucatini,sale,ottima anche al forno,ricetta,ricetta veloce,primo piatto
150 g di salsiccia
olio extravergine di oliva
1 scalogno
2 dita di vino bianco secco
200 g di passata di pomodoro
timo
sale grosso
160 g di bucatini
Fiore Sardo

PREPARAZIONE

Spellare la salsiccia e sgranarla.
In una padella mettere un cucchiaio d’olio e far rosolare a fiamma bassa lo scalogno tritato finemente.
Quando si sarà uniformemente dorato unire la salsiccia, alzare la fiamma e farla saltare per un paio di minuti.
Bagnare con il vino e lasciarlo evaporare completamente.
Aggiungere il pomodoro, una manciata di timo e lasciar insaporire un paio di minuti.
Abbassare il fuoco al minimo e far cuocere per 30 minuti.
A fine cottura unire una grattugiata di pepe.
Lessare la pasta in abbondante acqua salata e, poco prima di scolarla, aggiungere mezzo mestolo di acqua di cottura nella padella del condimento, quindi accendere il fuoco.
Saltare la pasta scolata a fiamma vivace nella padella del condimento per qualche minuto, girando di frequente.
Servire immediatamente decorando con scaglie di Fiore Sardo.

Questa pasta è ottima anche al forno, in tal caso però preferire un formato corto, tipo caserecce, fusilli, farfalle o strozzapreti. Disporla in una pirofila ben unta d’olio, cospargerla con il Fiore Sardo grattugiato e gratinarla. In questo modo è possibile anche conservarla per un giorno in frigorifero, gratinandola solo poco prima di mangiarla.
Ottima, se avanza, anche il giorno dopo, scaldata nel forno a 200°C per una decina di minuti. Se tende a scurirsi troppo coprirla con la carta stagnola.
E’ possibile anche congelarla, si conserva così per 3 mesi circa. Al momento di consumarla metterla nel frigorifero la sera prima e scaldarla al momento di mangiarla nel forno come descritto in precedenza.

Bucatini al ragù di pesce spada

INGREDIENTI
filetti di acciughe,succo di pomodoro,trancio di pesce spada,alici sott'olio,pomodorini,bucatini,origano,olive,acqua salata,ricette
1 trancio di pesce spada da 100 g circa
4 olive verdi
4 olive nere
4 filetti di acciughe o alici sott’olio
2 cucchiai d’olio extravergine di oliva
2 spicchi d’aglio
150 g di pomodorini in scatola conservati con succo di pomodoro
sale
origano
160 g di bucatini
pepe

PREPARAZIONE

Sciacquare il trancio di pesce spada sotto acqua corrente, togliere la pelle e, se presente, la lisca. Tagliarlo a piccoli cubetti di 1 cm di lato.
Snocciolare le olive e spezzettarle grossolanamente.
Scolare le acciughe dall’olio e tamponarle con carta da cucina per togliere il liquido in eccesso.
In una capace padella mettere l’olio, gli spicchi d’aglio spellati e le acciughe. Accendere il fuoco e far soffriggere a fiamma vivace fintanto che l’aglio non si sarà ben dorato.
Unire il pesce spada, mescolare e farlo dorare uniformemente.
Aggiungere le olive e far cuocere per un paio di minuti mescolando di frequente, quindi unire i pomodorini con il loro succo di conservazione, un pizzico abbondante di sale, una manciata di origano, amalgamare bene gli ingredienti, lasciar riprendere il bollore, coprire e cuocere per 5 minuti a fiamma media.
Lessare la pasta in abbondante acqua salata, scolarla, e saltarla nella padella del condimento per qualche minuto, girando di frequente.
Servire immediatamente con una generosa macinata di pepe.

Tortino di zucca e patate

INGREDIENTI
tortinozuccapatate.jpg
600 g di patate a pasta gialla
300 g di polpa di zucca tipo ungherese
1 cipolla bianca
sale fino
2 cucchiai d’olio extravergine di oliva
pepe nero grattugiato al momento
40 g di Parmigiano Reggiano grattugiato


PREPARAZIONE

Lavare le patate, pelarle e tagliarle a fette di 3-4 millimetri circa.
Tagliare la zucca a fette di mezzo centimetro scarso.
Pelare la cipolla, affettarla e separare i vari anelli. Metterli in un piatto e cospargerli con un pizzico di sale.
Lavare il rosmarino, selezionarne le foglie e tritarle finemente con la mezzaluna su un tagliere.
Rivestire uno stampo da 18-20 cm con carta da forno ben oleata e disporre metà patate. Unire un pizzico di sale, una grattugiata di pepe e metà rosmarino tritato.
Disporre quindi metà delle cipolle ed un filo d’olio,
Disporre la zucca e unire un pizzico di sale e una grattugiata di pepe.
Disporre le cipolle restanti e un filo d’olio.
Coprire con le patate restanti, un pizzico di sale, una grattugiata di pepe, il restante rosmarino tritato, un filo d’olio ed il Parmigiano grattugiato.
Cuocere nel forno preriscaldato a 180° C per un’ora.
Servire tiepido.

Torta di mele e panna

Torta di mele e panna

5 torta di mele e panna

  Ecco un’altra torta di mele, in questo caso torta di mele e panna! La settimana scorsa avevo degli amici a cena, uno dei quali amante della torta di mele. Avendo un esubero di panna, ho comprato le mele et voilà: torta di mele e panna! Ho preferito non aggiungere spezie perchè la panna avrebbe dato un sapore bello corposo.

Ecco un’altra torta di mele, in questo caso torta di mele e panna! La settimana scorsa avevo degli amici a cena, uno dei quali amante della torta di mele. Avendo un esubero di panna, ho comprato le mele et voilà: torta di mele e panna!

Ho preferito non aggiungere spezie perchè la panna avrebbe dato un sapore bello corposo e allo stesso tempo semplice. A me è piaciuta molto così, se volete però potete aggiungere della cannella a questa torta di mele e panna.

Ingredienti: (per 8 persone)

3 uova
230g di zucchero
200ml di panna di latte
100ml di olio di semi
250g di farina
1 bustina di lievito per dolci
3 mele

Preparazione

In una terrina lavorare uova e zucchero.
Aggiungere la panna e l’olio.
Aggiungere farina e lievito setacciati.
Aggiungete all’impasto della torta di mele, le mele sbucciate e tagliate a fettine.
Mescolate e versate l’impasto della torta di mele e panna in una tortiera imburrata e infarinata del diametro di 26 cm.
Cuocere la torta di mele in forno preriscaldato a 180° per 30-40 minuti.

Sfornate e lasciate raffreddare la torta di mele e panna.

Sformato Di Cicoria

Ingredienti per 4 persone

1000g di insalata cicoria
2 uova
1 tazza di besciamella
30g di burro
sale

Preparazione

Lessate la cicoria ben lavata in acqua bollente salata. Scolatela, strizzatela il più possibile, tritatela grossolanamente e fatela insaporire in un tegame con il burro. In una fondina sbattete leggermente le uova con un pizzico di sale e versatele sulla verdura.
Mescolate.
Amalgamate il composto di verdure con la besciamella e versate in uno stampo imburrato.
Cuocete a bagnomaria per 45-50 minuti in forno preriscaldato a 180 gradi.
Spegnete, lasciate riposare alcuni minuti, ritirate e sformate su un piatto da portata.

Contorno a base di insalata cicoria

Ingredienti per 4 persone

1000g di insalata cicoria
1 spicchio di aglio
1 rametto di timo
100g di burro
50g di formaggio parmigiano
sale

Preparazione

Mondate, lavate e fate sgocciolare la cicoria. Fatela cuocere in abbondante acqua bollente e salata. Poi, appena cotta, scolatela e strizzatela bene. In una padella, dove in precedenza avrete fatto sciogliere il burro, fatevi rosolare lo spicchio d’aglio, sbucciato e leggermente schiacciato ed unitevi il rametto di timo. Aggregatevi la cicoria e fatela saltare, mescolandola di continuo con un cucchiaio di legno in modo che si insaporisca uniformemente.
Condite con sale e due cucchiai di parmigiano.