Pasta con melanzane e mortadella

Ingredienti:
* 4 PERSONE *
300 g di pasta corta
2 melanzane lunghe di grandezza media
3 cucchiai di olio di oliva
sale e pepe q.b.
200 g di mortadella a cubetti
foglie di basilico q.b.
Per la crema di robiola:
200 g di robiola
100 g di latte fresco intero
un cucchiaio di pesto genovese

pasta-melanzane-e-mortadella-cremosa

La pasta con melanzane e mortadella è un primo piatto ricco e gustoso condito con una crema di robiola al pesto, melanzane e mortadella a cubetti. Questa pasta, che è buonissima anche fredda o a temperatura ambiente, è profumata dal basilico fresco e potete impreziosirla con una manciata di pistacchi tritati.

Procedimento

Lavate e asciugate le melanzane, mondatele e tagliatele a cubetti. Saltatele in padella con l’olio, dovranno essere cotte ma ancora sode. Regolate di sale e tenete da parte. Preparate la crema di robiola: stemperatela in una ciotolina con il latte (regolatevi in base alla consistenza che preferite).
Aggiungete il pesto e mescolate bene per amalgamare il tutto.Lessate la pasta e scolatela al dente. Conditela prima con la crema di robiola,aggiungete poi le melanzane, la mortadella e le foglioline di basilico.

Mezzelune ripiene alle verdure

Ingredienti:
* 30 MEZZELUNE *
Per la pasta all’uovo:
300 g di farina tipo 00
3 uova medie
acqua (facoltativo) q.b.
un pizzico di sale
Per il ripieno:
una melanzana
2 zucchine
un peperone rosso
sale e pepe q.b.
olio di oliva q.b.
150 g di scamorza grattugiata
Per il condimento:
2 pomodori cuore di bue maturi
4 cucchiai di olio di oliva
2 spicchi di aglio
sale q.b.

verdure-al-timo86

Le mezzelune ripiene alle verdure sono un primo piatto di pasta all’uovo ripiena di verdure e condita con un sugo di pomodori freschi. Cubetti di melanzane, zucchine e peperoni saltati in padella e uniti dalla scamorza filante sono il ripieno perfetto per questi ravioli! La pasta è molto sottile, il condimento estivo, leggero e profumato.

Procedimento

Per la pasta all’uovo: disponete la farina a fontana su un piano di lavoro, aggiungete le uova al centro, un pizzico di sale e lavorate l’impasto fino a ottenere una palla liscia e omogenea (aggiungete qualche goccia d’acqua solo l’impasto dovesse faticare a compattarsi). Lasciate riposare per qualche minuto in un sacchetto di plastica.
Nel frattempo, preparate il condimento: in una casseruola fate soffriggere dolcemente l’aglio in 4-5 cucchiai di olio. Unite i pomodori tagliati a cubetti e cuoceteli a fuoco vivo per un massimo di 10 minuti, affinché restino quasi interi. Regolate di sale e tenete da parte. In un’altra padella saltate le verdure a cubetti con l’olio, dovranno essere cotte ma sode. Fate raffreddare.
Dividete il panetto in 4-5 pezzetti e stendeteli, a mano o con la sfogliatrice, in sfoglie sottili. Ricavate da ognuna tanti cerchi (utilizzate un bicchiere) e distribuitevi al centro un cucchiaino di verdure e uno di scamorza grattugiata. Richiudeteli su sé stessi per formare la mezzaluna che sigillerete bene con i rebbi di una forchetta.
Lessate le mezzelune in abbondante acqua leggermente salata, scolatele al dente e conditele con il sughetto di pomodoro fresco.

Coniglio ai funghi e uva

Ingredienti:
* 4 PERSONE *
un coniglio in pezzi grandi
500 g di funghi freschi
2 grappoli di uva nera e bianca
100 g di pancetta a cubetti
un mazzetto di prezzemolo, qualche foglia di salvia, una foglia di alloro
un bicchiere di vino bianco secco
4 cucchiai di olio di oliva
uno spicchio di aglio
sale e pepe q.b.

Coniglio in umido ai funghi

Il coniglio ai funghi e uva è un secondo piatto rustico e gustoso, perfetto per la stagione autunnale. Il piacevole contrasto tra il dolce dell’uva e il salato di funghi e pancetta rende questo piatto originale e delicato, adatto anche ai palati più esigenti. Profumate con erbe aromatiche fresche e il gioco è fatto!

Procedimento

Massaggiate i pezzi di coniglio con sale e pepe, quindi fateli rosolare bene in una casseruola con l’olio. Quando saranno dorati da entrambi i lati sfumate con il vino bianco e quando sarà evaporato aggiungete la pancetta, le erbe aromatiche. Unite anche un bicchiere di acqua, coprite con il coperchio e cuocete a fiamma bassissima per circa un’ora.
Nel frattempo, pulite i funghi eliminando la parte finale del gambo e la pellicina. Tagliateli in fette spesse e saltateli in padella con lo spicchio d’aglio e un filo d’olio. A cottura ultimata, regolate di sale e aggiungete il prezzemolo. Qualche minuto prima di terminare la cottura del coniglio, aggiungete i funghi e gli acini d’uva.

Straccetti di trota con salsa rosa

Ingredienti:
600 gr di filetti di trota
80 gr di spinacino fresco
50 gr di noci gherigli
4 cucchiai di olio extra vergine
q.b sale
q.b pepe
2 fette di pane integrale
per la salsa ::
1 vasetto di yogurt greco 0% grassi
2 cucchiai di concentrato di pomodoro
1 cucchiaino di semi di sesamo tostati

C_4_ricetta_2567_upiFoto

Procedimento

Un secondo piatto nutriente e leggero: ecco la ricetta degli straccetti di trota con salsa rosa. Tagliate il filetto di trota a striscioline e scottatelo in una padella antiaderente per pochi minuti a fiamma alta. Una volta pronto iniziate a preparare l’insalata.
Unite allo spinacino le noci, il pane tostato e condite a piacere con un filo d’olio, sale e pepe. Passate alla realizzazione della salsa rosa che andrà a completare l’insalata: mescolate lo yogurt con del concentrato di pomodoro e semi di sesamo tostati. Non vi resta che assemblare il tutto.